Il camino fa fumo. Canna fumaria e tiraggio. Spazzacamini Caminetti Carfagna
Il camino fa fumo. Canna fumaria e tiraggio. Spazzacamini Caminetti Carfagna
Il camino fa fumo. Canna fumaria e tiraggio. Spazzacamini Caminetti Carfagna

IL TUO CAMINO FA FUMO?

PUÒ DIPENDERE DALLA CANNA FUMARIA

DIPENDE DALLA CANNA FUMARIA

La canna fumaria conduce i fumi della combustione fuori dell'edificio. Se è ben progettata, ha un buon tiraggio e difficilmente camini e stufe fanno fumo.
I fumi prodotti dalla combustione, essendo più caldi dell'aria circostante, creano una differenza di pressione che li spinge verso l'alto; nella risalita tendono a raffreddarsi cedendo calore e rallentano man mano che raggiungono la stessa temperatura dell'aria circostante.

Per ottenere un buon tiraggio è quindi importante che la canna fumaria sia isolata termicamente e possibilmente a pareti doppie con un'intercapedine d'aria per rallentare il raffreddamento dei fumi che risalgono il camino. È anche importante dimensionare la sezione della canna fumaria proporzionalmente alla dimensione del focolare o della stufa perché, se è troppo piccola, può non essere sufficiente a contenere la massa dei gas prodotta e, se è troppo grande, può raffreddare in fretta i fumi che risalgono, diminuendo il tiraggio e abbassando l'efficienza termica.
Le canne fumarie circolari in acciaio inox sono le migliori perché, avendo le pareti lisce, la colonna di fumo che sale lambisce tutta la superficie interna riscaldandola uniformemente con notevoli vantaggi per il tiraggio e, inoltre, la fuliggine aderisce alle pareti più difficilmente e la canna fumaria resta più pulita.

Altri aspetti da considerare riguardano la possibilità di fare affluire aria dall'esterno.
La presa d'aria esterna per camini e stufe è obbligatoria per legge per garantire il giusto prelievo di ossigeno, e quindi una corretta combustione, e un notevole miglioramento del tiraggio.

5 CONSIGLI PER MIGLIORARE IL TIRAGGIO

5 CONSIGLI PER IL TIRAGGIO

1

LA PULIZIA

Tenete sempre pulita la canna fumaria liberandola da fuliggine e ostacoli non visibili come, per esempio, nidi di uccelli e vespe, uccelli morti, ...
2

L'ACCENSIONE DEL CAMINO

Accendete il camino bruciando legnetti piccoli, che ardono rapidamente, tenendo aperte le saracinesche della cappa, le valvole del tiraggio e le prese d'aria per avere in poco tempo un fuoco vivo e abbondante; in questo modo i fumi portano rapidamente in temperatura la canna fumaria.
Quando la canna fumaria è calda, iniziate a chiudere le valvole del tiraggio del camino per ottenere una combustione più lenta e regolare.
3

LA PRESA D'ARIA

Prevedete una presa d'aria di sezione adeguata al camino con apertura diretta sull'esterno e collocata in basso all'interno del locale e diretta verso l'esterno, da tenere aperta durante il funzionamento del camino.
4

LA QUALITÀ DI LEGNA E PELLET

Utilizzare sempre della buona legna evitando legni resinosi che producono molta fuliggine.
Scegliete un buon pellet evitando materiali realizzati con collanti, additivi o ottenuti pressando i residui del riciclo di rifiuti legnosi (anche mobili, pannelli truciolari). Acquistate sempre pellet certificato.
5

L'ANTIVENTO

È molto importante prevedere un comignolo anti vento.

IL TUO CAMINO NON TIRA E FA FUMO?

IL CAMINO NON TIRA E FA FUMO?

CHIEDICI UN CONSIGLIO

captcha
francesca-carfagna-commerciale-servizio-clienti-assistenza-caminetti-carfagna-staff.png

Francesca Carfagna

Vuoi maggiori informazioni su questo prodotto?
Compila il form, ti risponderò il prima possibile

Vuoi maggiori informazioni?
Compila il form, ti risponderò
il prima possibile